BARBA IN PRIMAVERA: 3 CONSIGLI (E MEZZO) PER PRENDERSENE CURA

La primavera è ufficialmente iniziata e il bel tempo, seppur ancora un po’ altalenante, inizia a caratterizzare sempre di più le nostre giornate. È vero, ultimamente non stiamo uscendo molto spesso di casa, ma questo non significa che non sia il caso di adeguarsi alla stagione per prestare alla barba le cure più giuste. I veterani della barba sanno esattamente di cosa stiamo parlando e per i meno esperti ecco qualche consiglio salvavita per trascorrere al meglio la primavera.

  • Il sole è amico o nemico?

La verità è che il sole della primavera è il più sottovalutato. L’aria fresca e il clima piacevole lo fanno sembrare come una tiepida carezza sulla pelle, ma non è affatto così. Il sole di aprile è già abbastanza forte per avere degli effetti sulla nostra pelle e, naturalmente, anche sulla barba. Le radiazioni ultraviolette, infatti, tendono a danneggiare la cheratina indebolendo il fusto, con il risultato di una barba sciupata, più secca e inevitabilmente più ispida. Proprio per questo la primavera è il momento migliore per aggiungere qualche step in più alla nostra routine di cura della barba. L’alleato perfetto è la Maschera Notturna Anti-stress, che basterà lasciare in posa tutta la notte, senza neanche bisogno di risciacquare, per ripristinare le condizioni ideali per il benessere della nostra barba.

  • (S)vantaggi dell’aria aperta

Un’altra conseguenza dell’arrivo della primavera investe direttamente il nostro stile di vita: tutti iniziamo a trascorrere molto più tempo all’aria aperta anche se, sicuramente, quest’anno accadrà in modalità molto diverse da come siamo abituati. Ciò non toglie che uscire di casa anche solo per una passeggiata sia un’attività sana per il corpo e per la mente. Ma attenzione, specialmente a chi vive in città, perché c’è un aspetto sempre molto trascurato: lo smog! L’inquinamento, infatti, è uno dei peggiori nemici della barba che, per qualche ragione, lo attira come una calamita. Le particelle di smog sembrano felici di depositarsi tra i peli della barba e, come al solito, prevenire è meglio che curare. Anche in questo caso Bullfrog ha la soluzione per voi! Si tratta del Burro Nutriente Restitutivo che, dopo l’applicazione sotto la doccia, è in grado di avvolgere il pelo della barba creando un vero e proprio scudo su cui le impurità scivolano via, grazia alla sua tecnologia anti-pollution.

  • Adeguarsi alla stagione

Siamo ancora in quel periodo piacevole in cui giornate tiepide si alternano a giorni più freschi. Ma non fatevi illusioni, perché come sappiamo l’idillio non dura a lungo e il caldo arriverà prima ancora che possiamo rendercene conto. Per non farsi trovare impreparati, questo potrebbe essere il momento giusto per iniziare a ripensare alla propria barba. Accorciarla e sfoltirla sono senza dubbio il modo migliore per affrontare la parte dell’anno in arrivo. In questo modo non solo permetteremo alla nostra pelle di respirare meglio, ma ci aiuteremo a tenere la barba più in ordine e più pulita.

  • Bonus: la barba ai tempi del confinamento

Questo suggerimento bonus è sicuramente un consiglio senza stagione, ma vale sempre la pena di ripeterlo. Se l’igiene è sempre un tema di fondamentale importanza, oggi questo è ancora più vero e la barba non fa certo eccezione. Le nostre barbe, infatti, stando per molto tempo a contatto con la mascherina potrebbero trattenere più facilmente impurità e per questo motivo è di vitale importanza un prodotto da portare sempre con sé per detergerla all’occorrenza senza troppa fatica, proprio allo stesso modo in cui ci igienizziamo le mani. Il Gel Detergente Purificante è il sapone asciutto di Bullfrog che vi aiuterà in questo, da portare sempre con voi grazie al formato tascabile.